Ti complicherà la vita

THE WIDERNESS DOWNTOWN: E ORA QUALCOSA DI COMPLETAMENTE DIVERSO

T

Divenni loro fan anni fa dopo aver ascoltato/visto Neon Bible.

Qualche tempo dopo conquistarono il mio cuore con questa cover di Guns of Brixton dei Clash.

Ora, gli Arcade Fire hanno tirato fuori The Widerness Downtown in occasione dell’uscita del loro ultimo album e non c’è via di scampo: sarà necessario parlare nuovamente bene delle loro idee video-musicali.

Perché The Widerness Downtown è uno di quei video che segnerà una svolta sia a livello produttivo che “ricettivo”.

E se qualcuno vi dirà «è solo un video in html5 realizzato con Google Street View» non credetegli perché è molto, ma molto di più e ha a che fare con la nostalgia del passato, con le corse, con i cieli pieni di uccelli, con i tramonti, con le strade e i percorsi della vostra infanzia che conoscete a memoria.

Mettetevi comodi, digitate la strada che più rappresenta il vostro tempo perduto e non toccate più niente. Almeno finché non vi verrà chiesto di interagire.

I used to write
I used to write letters
I used to sign my name
I used to sleep at night
Before the flashing lights settled deep in my brain
But by the time we met
By the time we met
The times had already changed

(Arcade Fire, We Used to Wait)

visto stamattina sul Post

Qui l'autore

diego altobelli

Ossessionato dai dualismi anima e corpo, reale e virtuale, ragione e volontà, obladì obladà. Quando non è distratto dalla vita aggiorna questo blog. Ogni tanto scrive sceneggiature e racconti.

Ti complicherà la vita

Qui l’autore

diego altobelli

Ossessionato dai dualismi anima e corpo, reale e virtuale, ragione e volontà, obladì obladà. Quando non è distratto dalla vita aggiorna questo blog. Ogni tanto scrive sceneggiature e racconti.

Articoli recenti

Commenti recenti

Categorie

Cookie Policy Privacy Policy
diego chiocciola revolutionine.com