Ti complicherà la vita

LAGO FILM FEST #12 (IMPRESSIONI DI UN FINALISTA COME TANTI)

L

Lago Film Fest #12: Inizia finalmente il confronto con gli sceneggiatori della giuria. Ci viene chiesto perché scriviamo sceneggiature per corti.

Io rispondo istintivamente: “perché ci sono i festival, ovvio.” L’ho detto così per dire ma poi ci ho ripensato e credo che superata l’iniziale banalità, l’affermazione nasconda un fondo di verità.

LA PAROLA AI GIURATI

Per 10 minuti si parla della forma-corto e poi, in maniera più dettagliata delle nostre sceneggiature.

Quello che De Giusti dice della mia  – Figli delle stelle – lo trovo preciso e utile.

Arriva il sindaco-del-paese-di-sonego. Parla il sindaco. L’incontro finisce.

Andiamo a salutare i due giurati Rinaldi e De Giusti che hanno letto le nostre sceneggiature.  Sono molto cortesi e disponibili. A ben vedere è questo il miglior premio che possa aspettarsi uno scrittore. L’attenzione di un professionista (anzi due) che non solo presta(no) attenzione alla scrittura del finalista come tanti, ma elargiscono anche utili consigli su come migliorare l’idea.

E chi ha provato a scrivere almeno una volta una poesia, un racconto, una sceneggiatura sa che il momento più difficile e delicato è proprio trovare un giudice professionale e imparziale del proprio lavoro. Oltre se stessi naturalmente.

Scambiamo impressioni sugli altri candidati con E., prendiamo una birra e vediamo qualche corto (uno è un documentario sui fast food russi).

Poi ci separiamo.

Io e Raffa continuiamo a girovagare per i vicoli del festival.

È stata una bella giornata. Due veri sceneggiatori mi hanno letto.

NELLA PROSSIMA PUNTATA: LE SEDIE GIAMAICANE…

Qui l'autore

diego altobelli

Ossessionato dai dualismi anima e corpo, reale e virtuale, ragione e volontà, obladì obladà. Quando non è distratto dalla vita aggiorna questo blog. Ogni tanto scrive sceneggiature e racconti.

Ti complicherà la vita

Qui l’autore

diego altobelli

Ossessionato dai dualismi anima e corpo, reale e virtuale, ragione e volontà, obladì obladà. Quando non è distratto dalla vita aggiorna questo blog. Ogni tanto scrive sceneggiature e racconti.

Articoli recenti

Commenti recenti

Categorie

Cookie Policy Privacy Policy
diego chiocciola revolutionine.com