Ti complicherà la vita

TRECCANI: L’ENCICLOPEDIA ITALIANA DIVENTA SOCIAL

T

Ho un amico del liceo che lavora da tempo al nuovo portale della Treccani e con cui ogni tanto chiacchieriamo di vecchi e nuovi social network, strumenti SEO e videogiochi (in quest’ultimo campo S. è fastidiosamente esperto).

E, visto che comunque ne stavamo parlando da qualche giorno per email, ecco cosa ne penso (di Treccani, non di S.):

I contenuti sono dinamici e accessibili.

Il layout grafico è sobrio, essenziale, bianco e, intendiamoci, per me son tutte qualità.

C’è la web tv proprietaria con gli “esperti che rispondono”. Mi piace molto.

Tra le tante cose c’è, naturalmente, il vocabolario.

(tutti i poveri redattori, copywriter e web writer orfani del De Mauro e costretti a ripiegare su Garzanti Linguistica sanno benissimo di cosa sto parlando)

Widget come se piovesse, anche se poi uno non è che sul blog ci mette “la parola del giorno” di Treccani.

Lo spazio forum è popolato da una community chiacchierona che diventa, giorno dopo giorno, sempre più numerosa.

Quotidianamente vengono proposte discussioni su Facebook e Twitter che se solo uno avesse una doppia vita…

Tra i servizi più interessanti – oltre al vocabolario che per me resta al primo posto s’intende – c’è la rassegna stampa (solo per utenti iscritti al sito. Fatelo).

Uno dei miei desideri ricorrenti per il weekend è: tazzone di caffè americano e rassegna stampa. Ore e ore a scorrere tutti i feed rss accumulati durante la settimana. Poi faccio sempre altro nei weekend, ma questa è un’altra storia…

La condivisione delle voci è semplice e “liquida” ed è possibile anche fare l’embedded dei contenuti. Ecco, provate a contestualizzare: Treccani, social, embedded di contenuti proprietari… a me sembra un grande passo.

Wallace, David Foster

Enciclopedie on line

Wallace, David Foster. – Scrittore statunitense (Urbana, Illinois, 1962 – Claremont, California 2008). Appassionato di matematica e filosofia e docente universitario, ha esordito con The broom of the system (1987, trad. it. 1999), romanzo già caratterizzato dalla sua originale cifra stilistica, che combina comicità e intellettualismo. Noto soprattutto per Infinite jest (1996, trad. it. 2000), romanzo fiume che descrive gli esiti surreali ai quali possono condurre lo sviluppo della tecnologia e le contraddizioni politiche del presente, W

Leggi tutto

Ovviamente la filosofia di Treccani è diversa da quella di Wikipedia: i contenuti sono “chiusi” e per questo – si presume – più affidabili (anche se… ma questo aprirebbe una discussione lunga chilometri, e S. lo sa).

La voce dedicata a Wallace, ad esempio, è senz’altro attendibile ma non aggiornatissima.

C’è da dire però che nei risultati di ricerca di Treccani troviamo sia Wikipedia che Liquida, il che è un’eccellente dimostrazione di come sia possibile una cordiale, matura e proficua (almeno per noi utenti) convivenza tra diversi “produttori di contenuti”.

Visto che non è molto comodo navigare il sito da iPhone e iPad, sono a disposizione simpatiche APP con enciclopedia e dizionari (il mio preferito in assoluto resta quello dei Sinonimi e Contrari). Le ho scaricate? No. Perché? Mah, essenzialmente il prezzo.

Si può fare qualcosa, eh S.?

Qui l'autore

diego altobelli

Ossessionato dai dualismi anima e corpo, reale e virtuale, ragione e volontà, obladì obladà. Quando non è distratto dalla vita aggiorna questo blog. Ogni tanto scrive sceneggiature e racconti.

Ti complicherà la vita

Qui l’autore

diego altobelli

Ossessionato dai dualismi anima e corpo, reale e virtuale, ragione e volontà, obladì obladà. Quando non è distratto dalla vita aggiorna questo blog. Ogni tanto scrive sceneggiature e racconti.

Articoli recenti

Commenti recenti

Categorie

Cookie Policy Privacy Policy
diego chiocciola revolutionine.com